La pagina delle riunioni del nuovo corso

mappa circolo bianchi.jpg (45172 byte) mappa zona circolo Bianchi

cari amici,

visto che l’entusiasmo prevale ogni volta che ci vediamo e non ci porta a discutere sul perché di questi appuntamenti periodici, penso che meglio di leggerle queste righe, magari quando siamo sul cesso, porti a capire che quanto stiamo facendo non ha nessun secondo fine se non quello di rispolverare un’amicizia che ci ha legato per lunghi anni e perdipiù negli anni della nostra giovinezza.

 Voi sapete, quanto ho sempre tenuto a mantenere un rapporto con ognuno di voi anche dopo esserci persi per questioni di vita e lavoro (anche perché non si può col passare degli anni avere un rapporto continuo con tutti) in quanto i problemi quotidiani e il lavoro diverso ci avevano  allontanato.

 E’ vedendo i nostri ragazzi crescere che man mano si capisce che il nostro vissuto (pur semplice) può essere di riferimento e forse ….da guida affinché intraprendano il loro cammino da adulti nei valori veri dell’amicizia.

 E’ venuto così in mente a me e Walter (che non ci siamo mai persi di vista) di rispolverare il “nostro vecchio album di compagnia” e in quest’era tecnologica cosa c’era di meglio se non pubblicizzarlo con un sito web e pubblicandolo in Internet, questo fa si che le nostre attività fatte in quegli anni, possano essere viste in qualsiasi parte del mondo (da amici, parenti, da noi stessi se per caso ci trasferissimo o lavorassimo all’estero) esempio lampante la figlia della Bruna che lavorando in Francia, può far vedere ai propri amici, quanto la mamma da giovane fosse attiva e intraprendente, lo stesso per mia figlia Francesca che lavorando per anni in Messico, poteva quando lo voleva vedere le belinate che avevano fatto suo padre e madre e di conseguenza farle vedere ad amici e conoscenti.

 Così con l’aiuto di Piero in primis che ha messo a sua disposizione il Circolo ricreativo Bianchi, sede dove attualmente ci incontriamo che è nata l’idea di cominciare a contattare gli amici più intimi, della quale voi tutti fate parte e di vederci più o meno a scadenze trimestrali, anche per non gravare su gli attuali impegni che qualcuno di noi ancora ha.

 La prima riunione fu fatta il 15 marzo 2002 ed erano presenti : Aldo, Walter, Piero Codognotto, Piero e Brunello Scano, Sergio e Silvio. La seconda venne fatta il 18 aprile 2002 con mangiata di fave e salame e ai soprascritti si aggiunse franco Eraldo e Stefano. Passò oltre un anno anche perché mi intestardii che la prossima riunione doveva essere fatta a sito web concluso ed essendo un autodidatta ci misi un bel po’ di tempo fino ad arrivare al 29 novembre 2003 dove già il passaparola aveva aggiunto i nomi di :Francesco, Gianna, Silvana, Genny con figlio e nuora, ambra, Serafina, Renata, Pino Galletta che in quella serata vollero  offrire le specialità del loro negozio di gastronomia.

Il 30 gennaio 2004 ci regala la presenza di Pietro, Terio, Patrizia e loro amici, Liana e Lino che si esibirà nelle sue qualità di cuoco preparando sul momento pasta aglio e peperoncino e si offrirà come prossimo cuoco nel cucinare lo stoccafisso alla genovese.

Il 27 febbraio 2004 si aggiunge al gruppo Luciano Tarantino , uno della vecchia guardia, ritrovato in cantina da walter e rispolverato per l’occasione, ottimo lo stoccafisso cucinato da lino che viene mangiato a tarda ora, tanto da sembrare un cenone di capodanno.gradito ritorno di Sergio e Silvio comparsi dopo un periodo di assenza.

La conclusione è che se abbiamo degli amici che ormai fanno parte di noi, possiamo invitare anche loro alle nostre riunioni, come facemmo negli anni del club, dove il passaparola ci portò ad essere la compagnia più grande allora esistente a Genova.

Questo è per il momento quanto si voleva comunicare sul perché dei nostri incontri….il resto alla prossima puntata.

                                                                        Con amicizia Aldo

PROGETTO RICOMINCIO DA SETTE

 Questo progetto elaborato per salvaguardare un’amicizia che ci ha legato ben 40 anni, non vuole rispolverare un copione lasciato nei meandri della nostra vita e portarlo ad una nuova esaltazione, anche perché non esisterebbero né le condizioni ambientali degli anni della nostra gioventù, né l’età né la voglia di impegnarsi, anche perché ognuno di noi è tuttora legato ai doveri della vita quotidiana, dovendo accudire chi genitori, chi nipoti o figli.

Questa premessa per affermarvi che nella riunione di Mercoledì 10 marzo, come dei vecchi carbonari, nel negozio di Piero Scano in vico del ferro si è discusso di questo progetto che è chiamato “CUTTY SARK CLUB OVER “ dove per over s’intende che possono far parte di questa nuova identità:

1)      Tutti i soggetti che abbiano superato i 40 anni d’età, che abbiano anzitutto la voglia di mantenere un rapporto d’amicizia con gli ex amici

2)      Un minimo entusiasmo di partecipazione a proposte che periodicamente si faranno per consolidare questo nuovo rapporto, ognuno volendo può portare gli amici che fanno parte della propria amicizia.

Vi affermerò che sono stato in dubbio fino all’ultimo prima di presentare questo progetto, che vuole rinsaldare una trascorsa amicizia e tengo a precisarlo, senza dover impegnare ciascuno di noi, se non quella voglia di passare quando lo decideremo una giornata insieme (in qualche escursione o festa, in qualche visita a musei o altro).

Questo nuovo progetto vuol dare un’identità ai nostri incontri periodici che andrebbero esaurendosi con l’andar del tempo perché non avremmo più modo di dirci altro, perché avendo trascorso strade diverse abbiamo più poco in comune.

Il nome del progetto non è casuale bensì vuole ricominciare da sette nuove persone che assieme vogliono iniziare questo nuovo percorso e intendiamoci i soggetti possono aumentare se ognuno richiede di essere inserito (c’è spazio per tutti. Anzi benvengano).

Il NUOVO CUTTY SARK OVER avrà una nuova caratteristica, si baserà su due impostazioni di fondo, l’AMICIZIA e la SOLIDARIETA’.

Intanto i primi soggetti che hanno aderito sono:

 

 

Genny Casorati

 

 

 

Aldo Grisafi

 

Walter Cabitto

 

Franco Pluchino

 

 

 

Stefano Ruvolo

 

Piero Scano

 

Piero Codognotto

 

Lino Silipigni

Rodolfo Viola 

 

 

 

L’amicizia sarà consolidata con una riunione periodica di tutti nell’ultimo venerdì del mese con cadenza bimestrale, (ogni due mesi) dove saranno comunicate le iniziative che in base alla stagione possono effettuarsi (ad esempio in primavera Escursioni a piedi nell’entroterra ligure, ad inizio estate una giornata da trascorrere al mare, in inverno visita a qualche mostra o museo di un certo interesse, in prossimità di feste a qualche cena, pizza etc.etc..

Punto di riferimento sarà il Circolo Bianchi (Corso Europa, 255) per gentile concessione di Piero Scano attuale responsabile.

Qui si effettueranno le riunioni preliminari d’organizzazione.

La seconda voce Solidarietà s’intende, quale creazione di una rete d’aiuto fra i vari aderenti (tipo Banca della solidarietà) dove ciascun possa trovare se in difficoltà un aiuto anche manuale per risolvere problemi d’impellente urgenza.

Ciascuno metterà a disposizione senza nessun compenso la propria professionalità e manualità (nei limiti di tempo e impegni di lavoro) per aiutare chi lo richiede.

Esempio Piero Codognotto, quest’inverno si è trovato in difficoltà per l’abbondante nevicata che ha interessato la zona dove abita ed in questo caso si poteva organizzare un gruppo che potesse aiutare a spalare la neve davanti alla sua casa.

Sono esempi banali, ma servono a far capire il concetto di solidarietà.

Diversi di noi sono singoli è a volte hanno bisogno di un consiglio per espletare qualche lavoro che non hanno mai fatto ecco che allora può intervenire le professionalità di qualcuno di noi nel consigliarli su come muoversi o dove andare per acquisti o altro.

Sperando che questo sia l’inizio di una nuova avventura sono pronto a recepire i vostri consigli ed eventuali critiche                                                    

con affetto Aldo Grisafi

HOME  PAGE